Aprire una società in europa dove conviene?

L’Europa ha ancora molti Paesi limitrofi anche all’Italia, ove la convenienza nell’Investire, nell’aprire società estere ha ancora un senso e un vantaggio.

Aprire una società all'estero nei balcani

Un senso perché comunque gli Stati designati sono in forte sviluppo, crescita e, le politiche economiche favoriscono questo forte sviluppo, al fine di pareggiare il divario con gli altri Paesi.

Un vantaggio perché per attrarre gli investimenti, le costituzioni di nuove società, l’ apertura di sedi secondarie all’estero che siano branch o succursali, devono porsi competitivi nei confronti degli altri Paesi, nella burocrazia, nell’approccio con la tassazione, nei sistemi fiscali, rimanendo in Unione Europea favorendo gli scambi agevolati dagli accordi internazionali.

Aprire una società in europa dove conviene: nei Balcani. Perche?

Tipologie societarie

Le tipologie societarie a parte le sigle sono al 90% somiglianti a quelle Italiane dalle Partite Iva Individuali, alle S.r.l., alle S.p.a.,

Alcune situazioni come la Romania sono anche Anonime come in Svizzera.

La costituzione societaria è molto semplificata, sufficiente seguire le regole di base indicate dal Consulente e in tempi determinati dalle norme locali si costituiscono, si ottiene la partita iva, il Vies per operazioni intracomunitarie e le licenze necessari o meno per svolgere l’oggetto sociale della propria attività.

Costi di gestione e apertura sede secondaria all’estero

I costi della costituzione apertura di una società in Europa o dell’apertura di una sede secondaria che sia gestita come branch o succursale, hanno delle piccole variazioni tra Slovenia Serbia Romania per esempio, che è determinato dal numero di società che vengono costituite nei vari paesi e, dalle tassazioni locali. Certamente Costi più contenuti di quelli Italiani.

Anche i costi di gestione di una società o di una sede secondaria sono ridotti grazie alle detassazioni, nonostante vi rapportate come per le Costituzioni con Professionisti Italiani con più sedi all’estero, e con costi elevati per mantenere strutture snelle e aggiornate, capaci di seguire sempre l’imprenditore nelle sue esigenze.

Sistemi Fiscali

I Sistemi Fiscali incentivano l’investire in Romania Slovenia Serbia UK…… dove le Flat Tax variano dal 1% al 19-20% sul reddito dell’impresa e non possono che spingere l’imprenditore a bilanciare il suo profitto globale con l’apertura di una sede secondaria all’estero.

Considerare dove conviene aprire una società in Europa, per nuovi stabilimenti, nella ricerca di nuovi mercati commerciali e di soddisfare le esigenze della propria Azienda.

Convenienze

Il tutto rafforzato con un costo lavoro inferiore nella sua globalità, ma non per questo meno specializzato …anzi. insistono dei settori oltre alla storica produzione tessile e meccanica, anche di precisione, settori legati all’IT, alle nuove tecnologie digitali, ove questi paesi nati per ultimi hanno fatto passi da giganti!

Altre convenienze sono la gestione dell’esenzione dell’IVA in campo UE e non, per determinati Import-Export e servizi, le FreeZone che favoriscono rapporti con Paesi ove i Dazi sono diventati dei macigni e esse ne sono esonerate.

Ciliegina sulla torta essendo in Europa la finanza agevolata proveniente dalla pianificazione dei Fondi Europei parzialmente a fondo perduto che mirano nel tempo a pareggiare le disparità economiche tra i paesi emergenti e quelli dell’Old Europe.

Dove investire all’estero?